lunedì 26 giugno 2017

Riceviamo dai compagni della sede USI-AIT di via Torricelli a Milano e pubblichiamo

Alle compagne e ai compagni di Usi-Ait esprimiamo la nostra totale solidarietà e offriamo il nostro sostegno.
NESSUN ATTO INTIMIDATORIO FERMERÀ LE BATTAGLIE DEI LAVORATORI!

La redazione di CUBlog

COMUNICATO DI DENUNCIA PER DEVASTAZIONE SEDE

Oggi 24 giugno, abbiamo avuto una brutta sorpresa nell’aprire la sede USI di via Torricelli, perché era stata “visitata” e messa a soqquadro da mani ignote.
Dopo aver scardinato la porta che dà sul cortile interno chi è entrato si è molto attivato nell’aprire cassetti e armadi il cui contenuto è stato sparso nei locali.
E’ stato portato via il monitor del computer. Tutto ciò è avvenuto nelle ore notturne, perché nella serata di venerdì la sede era frequentata fino a tardi da compagni.
Sono state sicuramente mani ignote ma con un punto interrogarivo, perché come ben sappiamo la sede è strettamente collegata alle battaglie che le nostre sezioni dell’ospedale San Carlo e del San Paolo (unificati per decreto regionale) stanno conducendo con successo contro le logiche perverse del potere della sanità imposte dalla Regione.
Se si tratta di manovre a scopo intimidatorio volto ad impedire il proseguo delle nostre battaglie è bene che si sappia che sono del tutto inefficienti.

I compagni della sede USI del Torricelli 19 – Milano

giovedì 22 giugno 2017

Un lavoro eccezionale fatto da compagni eccezionali!

Invitiamo caldamente tutti i nostri lettori a visitare il sito www.antiwarsongs.org amministrato dai compagni Riccardo di Firenze, Adriana di Arona, Daniela di Piacenza, Nicola di Reykjavìk, Lorenzo di Ginevra e Don Chisciotte 82 di Roma.
Il sito - unico nel suo genere - raccoglie oltre 27.000 (VENTISETTEMILA!) canzoni contro la guerra, di lotta e di resistenza con oltre 36000 (TRENTASEIMILA!) traduzioni in 153 lingue e svariati dialetti. Un sito da centocinquantamila visualizzazioni al giorno che per scelta non si avvale di pubblicità e diffusioni sui social.

Da oggi il link del sito Canzoni contro la guerra figurerà nella colonna destra della nostra home page nella sezione "Siti amici e link utili".
Ringraziamo i compagni che col loro lavoro straordinario mantengono vivo l'immenso patrimonio di memoria e di lotta che accomuna noi tutti!


La Redazione di CUBlog

mercoledì 21 giugno 2017

Contro l'arroganza e la repressione padronale l'unica risposta deve essere la solidarietà e la lotta dei lavoratori


Riceviamo dai compagni del SOL COBAS e volentieri pubblichiamo. Solidarietà ai lavoratori Gefco!

Oggi alla Gefco di pregnana milanese la lotta degli operai, licenziati in seguito ad una manovra padronale di cambio appalto, per ridurre il costo del lavoro, è entrata in una fase più avanzata, di violenza aperta tra operai in sciopero e squadre crumire.
Camionisti a cottimo e impiegati, aizzati dai dirigenti Gefco in prima fila, hanno tentato di forzare il blocco venendo alle mani con il picchetto. Pur in inferiorità numerica i militanti del SOL  compagni del sol cobas  hanno retto l'urto e respinto l'aggressione.
Risponderemo alla guerra padronale con la determinazione necessaria e metteremo la vertenza Gefco al posto che merita nelle priorità di lotta del Sol Cobas.
Multinazionali dello sfruttamento, sostenute da crumiri e fascisti non devono passare! E non passeranno!

lunedì 19 giugno 2017

Assemblea Lavoratori dei trasporti 23.06.17 a Firenze


📣Dopo il grande sciopero unitario dei trasporti del 16 giugno, costruiamo insieme  l'azione sindacale e rilanciamo l'unità dei lavoratori contro l'attacco sferrato da governo aziende e sindacati. 
Vi aspettiamo tutti a Firenze il 23 giugno, all'assemblea dei lavoratori dei trasporti.

🚩Il Circolo Arci di Firenze si trova vicino lo stabilimento del NUOVO PIGNONE. Come arrivare:
🚊Dalla Stazione FS  Santa Maria Novella autobus 23 direzione Nuovo Pignone.
🚆Dalla stazione FS Firenze Rifredi 15 minuti a piedi.
🚗 Con la macchina uscita Firenze Nord.

COMITATO PRECARI ALITALIA 60 MESI

Ciao Collega, Amico, Compagno di corso o semplicemente Lavoratore AZ come me.
A scriverti sono i ragazzi del comitato precari Alitalia 60 mesi;
Sarai sicuramente al corrente di quello che ci hanno fatto, di come ci hanno trattato, di come ci hanno ignorato e sfruttato per anni e poi riciclato!!
So anche che sei al corrente di quello che abbiamo fatto NOI in questi mesi per farci rispettare e per non darla vinta a quei signori che stanno distruggendo le nostre vite, le nostre aziende ed il tessuto sociale nazionale!!
Stiamo lottando con ogni arma a nostra disposizione PER NOI, PER VOI e PER LE FUTURE GENERAZIONI (si hai capito bene,anche per i nostri figli).
Volevamo farti un paio di domande, prenditi il tempo che ti serve per rispondere 😉.
Ma non sei stufo di essere licenziato, demansionato,  precarizzato e sfruttato con stipendi e condizioni sempre peggiori???
Credo che la risposta sia scontata, e adesso te ne faccio un altra!
Non ti sei rotto il CAZZO di non essere difeso, di non essere tutelato e in più di essere ADDIRITTURA additato come se fossi Tu la causa del problema?!
In questi mesi siamo stati MASSACRATI DAL GOVERNO, DAI SINDACATI CONFEDERALI e anche DALL' OPINIONE PUBBLICA!
Notizia di oggi: dopo lo sciopero del 16 giugno ecco la ciliegina sulla torta! Vogliamo ringraziare ancora una volta questo GOVERNO LOBBISTA e i SINDACATI  CONFEDERALI sempre PIU' ASSERVITI AL PADRONE, per il disegno di legge che ci stanno preparando, che dovrebbe servire a limitare gli scioperi e a cancellare il Sindacato di BASE, cioe' L' UNICO in grado di RAPPRESENTARTI E CHE LOTTA PER TE E PER I TUOI DIRITTI!!!
Prima la Furlan (CISL) e poi la Camusso (CGIL) hanno aspramente criticato il TUO e il NOSTRO sciopero....il NOSTRO unico strumento per provare e far valere i nostri diritti....
TI SENTI VERAMENTE RAPPRESENTATO DA QUESTI PERSONAGGI?
SONO PER TE IL SINDACATO DEI LAVORATORI?
SI PROPRIO LORO CHE DA ANNI FIRMANO TUTTO, e diciamo PROPRIO TUTTO....
Non abbiamo altra soluzione che lottare, lottare duro e lottare fino alla fine o rivedremo un film già visto!!!
VOLEVAMO DIRTI CHE NOI COMITATO PRECARI 60 MESI SIAMO E SAREMO AL TUO FIANCO FINO ALLA FINE!!!💪
Adesso la palla passa a te: Ragiona, Rifletti, Apri gli occhi, RISPONDI ALLE NOSTRE DOMANDE E INFINE TROVA LA TUA SOLUZIONE.
Noi crediamo che ognuno di noi lavoratori possa fare la DIFFERENZA!