domenica 13 marzo 2016

LETTERA APERTA DI PEPPE RAUCCI OSS ( OPERATORE SOCIO SANITARIO ) DI BOLOGNA

Ebbene a marzo( il 24) mio malgrado si ritorna al tribunale del lavoro di Bologna per l'appello promosso da Asp avverso alla sentenza 582/15 che li ha visti soccombere a giugno scorso.

Assunzione a tempo inderminato disposta dal giudice sez.controversie del lavoro Dott.F.P. e mai volutamente ottemperata dall'ente per una scelta francamente discutibile e  assai poco comprensibile visto la presenza di un ampia quota di posti vacanti. Tutto ciò premesso,solo ed  esclusivamente  per rivendicare un legittimo diritto dopo aver regolarmente superato un concorso pubblico a distanza di anni 7(sette!) 

Ringrazio le pochissime persone ed amici che sia a titolo personale che come
facente parte di organismi sindacali(cub-usb) mi son stati vicino in questo
calvario durato  anni , ringrazio i vari consiglieri d'opposizione che in sede di
consiglio comunale hanno interpellato l'assessore alla sanita'/integrazione,
senza peraltro mai ricevere risposte nel merito della questione.
Ringrazio ancora i ragazzi della redazione di zic.it che più volte hanno scritto articoli
sulla vicenda e ringrazio anche chi, in cgil,(delegati/lavoratori e funzionari)
cisl(funzionari) mi hanno delegittimato, combattuto,snobbato e criticato
solo per l'affermazione di un diritto.

P.R.

Nessun commento: