domenica 12 febbraio 2017

Riceviamo dai compagni di Pagine Marxiste, pubblichiamo e sottoscriviamo

CUBlog si stringe solidale ai compagni aggrediti e fa proprio il loro appello.

No agli attacchi squadristici e ai metodi banditeschi!



APPELLO – Per la libertà politica contro lo squadrismo comunque mascherato


Chiediamo a tutte le realtà politiche, sindacali e culturali di aderire a questo appello:
A Bergamo sabato 4 febbraio doveva svolgersi un’assemblea pubblica indetta da giovani e lavoratori sul tema della disoccupazione giovanile. Assemblea da tenersi in una sala del Comune, dopo regolare pagamento dell’affitto.
Prima dell’inizio, una nutrita squadraccia di energumeni, giunta da altre città, l’ha fisicamente impedita: bloccando gli accessi, minacciando ed insultando pesantemente gli organizzatori ed i partecipanti, intimando di sgombrare “se vuoi tornare a casa intero”…
Questi individui fanno parte del servizio d’ordine di “Lotta comunista”, il quale già altre volte è stato comandato in “servizio” per mettere a tacere qualunque “concorrenza” o “dissidenza”, in particolar modo se di sinistra.
Ma al di là delle singole appartenenze, noi riteniamo inaccettabile e pericoloso per tutti far passare sotto silenzio metodi  malavitosi che si arrogano il diritto di decidere chi debba o non debba avere la facoltà di parola e di riunione!
Detto in termini più “concreti”, dietro questi gravi fatti vi è l’ossessione del controllo mafioso del territorio, con il relativo business editoriale.
Far passare impunemente prevaricazioni di tal genere sarebbe un segnale molto preoccupante per chiunque abbia a cuore la possibilità di riunirsi liberamente per discutere la pesante condizione che investe particolarmente i giovani, i lavoratori, i precari, i disoccupati.


ATTI SQUADRISTICI COME QUESTO DEVONO ESSERE CONDANNATI E ISOLATI !
LE FORZE POLITICHE, SINDACALI, ASSOCIATIVE, CULTURALI ADERENTI A QUESTO APPELLO  AFFERMANO LA LORO CONDANNA  DI FRONTE AD AVVENIMENTI COME QUESTI, LA LORO NETTA  AVVERSIONE  ALLO SQUADRISMO  IN OGNI SUA FORMA, LA LORO DETERMINAZIONE AD ISOLARE I PICCHIATORI COMUNQUE MASCHERATI.

Nessun commento: