giovedì 10 dicembre 2015

7 dicembre 2015: La CUB in piazza della Scala a Milano per ricordare le vittime dell'amianto

Lunedì 7 dicembre, mentre al Teatro Alla Scala di Milano si apriva la stagione lirica con la Giovanna D'Arco di Giuseppe Verdi, fuori dal teatro, andava in scena il presidio organizzato dalla Confederazione Unitaria di Base (CUB), per ricordare le vittime dell'esposizione all'amianto.
Alla manifestazione si sono uniti No Austerity, l'Associazione Italiana Esposti Amianto (AIEA), Fronte Popolare e i giovani del centro sociale il Cantiere.
Mentre il potere e i media ad esso asserviti, si sono prodigati nella celebrazione autoreferenziale della peggiore borghesia, degnamente rappresentata da Matteo Renzi, la migliore società civile gridava lo sdegno e il dolore della morte nel nome del profitto padronale.

RICORDIAMO A TUTTI CHE:


  1. IN LOMBARDIA CI SONO ALMENO 2,7 MILIONI DI METRI CUBI D'AMIANTO SPARSI IN 4228 EDIFICI PUBBLICI, 24 MILA EDIFICI PRIVATI E IN 1000 SITI
  2. IN ITALIA MUOIONO 3000 PERSONE L'ANNO E 16000 SONO MALATE DI TUMORE, CI SONO 27000 SITI DA BONIFICARE PER OLTRE 32 MILIONI DI TONNELLATE DI AMIANTO DA SMALTIRE (500 KG PER ABITANTE)
  3. NEL MONDO L'AMIANTO PROVOCA 107 MILA DECESSI E 125 MILIONI SONO I LAVORATORI ESPOSTI
  4. SI MORIRA' PER AMIANTO FINO AL 2040
L'AMIANTO NELLE AZIENDE

PROVINCIA DI ALESSANDRIA: 1800 VITTIME
PIRELLI: 20 VITTIME
MONTEFIBRE TORINO: 18 VITTIME
OLIVETTI IVREA: 30 VITTIME
ALFA ROMEO: 21 VITTIME
TEATRO ALLA SCALA: 8 VITTIME

NON DIMENTICHIAMOLI!






























































































Nessun commento: