mercoledì 15 giugno 2016

Pubblichiamo questo appello urgente dei lavoratori Marcegaglia

7 POSTI DI LAVORO O STAVOLTA NON USCIAMO
OCCUPATA LA PALAZZINA DEGLI UFFICI BUILDTECH IN VIA DELLA CASA!
Ieri in prefettura c’è stato incontro riconvocato dal Prefetto con l’azienda per trovare una soluzione dignitosa per noi 7.
Ci saremmo aspettati un apertura vera da parte dell’azienda che invece, nonostante le ripetute richieste della prefettura a venirci incontro, ha chiuso su tutti i fronti e insiste a spedirci a 150 km dalle nostre rispettive abitazioni con i nostri mezzi. Ciò vuol dire che dovremmo spendere il nostro stipendio intero per andare a lavorare.
Marcegaglia vuol calpestare la nostra dignità. Noi non ci stiamo e abbiamo deciso di far sentire forte la nostra rabbia.
Questa mattina alle 6,30 siamo entrati negli uffici di Marcegaglia Buildtech in via della casa 12 a Milano.
Abbiamo Chiesto all’impiegato che in quel momento era in ufficio se voleva occupare con noi o aveva intenzione di uscire. Ha scelto la seconda opzione.
Ci siamo barricati all’interno della palazzina. Tutti gli ingressi sono bloccati.
QUESTA VOLTA NON FINISCE IN CHIACCHIERE. O ACCORDO O NON SI ESCE!
7 POSTI DI LAVORO A LAINATE CORSICO BOLTIERE E LOMAGNA!
Stiamo bene, non abbiamo alcuna intenzione di recare danni ai beni aziendali. In mensa c’è da mangiare. Stiamo segnando ciò che consumiamo per ripagarlo poi al gestore della mensa.
Emma Marcegaglia è presidente di business europe, l’associazione a tutela di tutte le imprese di europa.
Oltre a essere una dei mandanti del jobs act in Italia assieme agli altri sarà certamente una sostenitrice della loi traval. Per questa e altre ragioni ci sentiamo strettamente legati alle sorti di tutti i lavoratori di Francia a cui va tutta la nostra solidarietà!
ABBIAMO BISOGNO DI TUTTO IL SOSTEGNO E DI TUTTA LA SOLIDARIETA’ QUI DAVANTI.
Per fare il punto della situazione
Oggi mercoledì 15 giugno 2016 alle ore  18.30
convochiamo una
assemblea pubblica
davanti all’ingresso di via della casa 12 a Milano.
on arrete Pas!
A sarà dura!

Nessun commento: